NO MONEY
FINE DEL DENARO
FINE DEL DENARO
2 RINASCIMENTO TECNOLOGICO

13 - I ROBOT UMANOIDI


 In tema di Robot, anche  se siamo solo agli inizi, all'interno delle aziende sono già diffuse le isole robotiche (insiemi di robot)  in grado di lavorare autonomamente 24 ore al giorno tutti ì giorni e alle porte ci sono già 

Robot Umanoidi (con sembianze umane) in grado di sostituire l'uomo,

oltre che nelle aziende, anche nei servizi alla persona.

L'intenso inserimento di tecnologia robotica nelle aziende toglie all'umo il lavoro che  rappresenta l'unico moltiplicatore di ricchezza e depauperandolo si avvia verso il debito e quindi l'impossibilità di avere una libera esistenza ed un naturale percorso di vita fatto di famiglia e figli.

14 - BASTA CON LA COMPETIZIONE
      AVVIARE LA COLLABORAZIONE

Da quanto sin qui riportato si possono trarre alcune conclusioni e fra queste la principale è che

l'uomo deve cessare di competere con se stesso ed avviare una società dove 
la collaborazione fra persone porta a dei vantaggi reciproci comuni.

Un esempio di collaborazionismo potrebbe prendere spunto da quel aforisma che recita: “Il modo migliore per predire il futuro è inventarlo”.  Come è noto alla base del progresso umano in tutti gli ambiti vi è la “ricerca” e con internet oggi è possibile creare delle vere e proprie centrali di ricerca globali in grado di concentrare su di esse ogni tipo di  innovazione. Una volta decisa la validità del nuovo progetto esso verrebbe diffuso su scala mondiale al fine di essere utilizzato e per non arrestarne l’evoluzione verrebbe avviata subito una nuova fase di ricerca. Un meccanismo simile alla realizzazione del software che viene sistematicamente aggiornato tramite delle versioni numerate che indicano continuamente l’ultima versione. In questo modo ed in un sistema privo della circolazione del denaro si andrebbe ad eliminare il sistema competitivo per essere sostituito da un modello collaborativo globale. In marito va sfatato il fatto che senza soldi non vi è progresso  poiché il denaro è stato inventato solo 2 mila anni fa e fino a quell’epoca l’uomo si è evoluto senza di esso e per assurdo, oggi molti progetti, anche se utili, non vengono sviluppati perché non redditizi economicamente.

15 - POLITICA GLOBALE E LOCALE RETI DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE

 In pochissimi anni, circa una trentina, l'uomo ha generato una massa tale di innovazioni che non sono paragonabili a nessun periodo storico antecedente al 1976 (anno dell'invenzione del primo personal computer) . Oggi la combinazione Computer+internet sta generando ulteriori innovazioni di cui nessuno può fare delle previsioni dato l'enorme sconvolgimento che queste provocano sulla società tradizionale e su tutto il globo.



16 - LA VELOCITA' DEL CAMBIAMENTO


 NESSUNO AL MONDO (POLITICO, RELIGIOSO CHE SIA) PUO' NE PREVEDERE NE GESTIRE:
LA VELOCITA' DEL CAMBIAMENTO
 
E’ questo un nuovo concetto, che si è ingenerato dall'invenzione del computer e che oggi condiziona pesantemente la società che, per sopravvivere, non è più in grado di 
INVENTARSI CONTINUAMENTE MESTIERI E PROFESSIONI CHE SCOMPAIONO NEL GIRO DI POCHI MESI.
Oggi si fabbricano computer sempre più veloci e potenti e queste caratteristiche contribuiscono notevolmente a velocizzare tutte quelle attività svolte dall'uomo con il risultato che, dove prima servivano alcune persone per redigere dei calcoli o sviluppare dei progetti, 
OGGI NON SERVE PIU' NESSUNO con un personal computer ed un programma si fa tutto o quasi. 
Ma quest'ultimo esempio, riferito ad un ambiente di calcolo, può essere esteso a qualsiasi attività lavorativa o professione dal momento che ì computer di nuova generazione sono sempre più potenti e veloci e consentono dì svolgere ricerche e simulare esperimenti in tutti gli ambiti con il risultato che l'ambiente di lavoro cambia ogni giorno e per ovviare alla velocità del cambiamento la società si adegua e crea il "Long Life Learning" altrimenti detta "Formazione permanente". In pratica tutte le persone devono essere sempre aggiornate sulle continue evoluzione in ambito tecnologico.

17 - LA SOCIETA' E' GIA' CAMBIATA DA 50 ANNI MA NESSUNO SE NE ACCORGE 

 Questo nuovo modello di società dove a lavorare sono le tecnologie, è praticabile da subito soprattutto perché un simile cambiamento radicale è già avvenuto dal 1960 ed oggi possiamo analizzare gli effetti valutandone i risultati. Come già accennato, in quegli armi '60 si è imposta la meccanizzazione dell'agricoltura che ha spinto grandi masse di agricoltori nell'industria che, a sua volta li collocava in catena di montaggio. Dal 1980  il computer, collegato a dei semplici motori elettrici dotati di appositi meccanismi, è in grado di svolgere quasi tutte le attività umane sino ad oggi espletate, a tutto ciò vanno aggiunte le sinergie prodotte dall’avvento di internet.


DISOCCUPAZIONE, SOFTWARE E HARDWARE


               Nel 1976  è stato inventato il primo personal computer concettualizzando un'idea che fino a pochi anni prima era ritenuta impensabile, ovvero che i computer potevano avere solo grandi dimensioni, diversamente con l'invenzione della personal informatica si è generato un' epoca che ha fatto e sta facendo da sparti tempo fra un modello di società ed un altro.               
               Da quella data la società non mai più stata la stessa ed in aggiunta ogni giorno per circa una decina d'anni in tutto il mondo si è avuta la netta percezione che tale invenzione fosse solo la base di una nuova società.
              36 anni dopo quella fatidica data le tecnologie ormai stanno procedendo sempre più speditamente verso una nuova società impostata sull'innovazione permanente.
              Ma i contraccolpi sul vecchio sistema nessuno li ha considerati ed in particolare la continua ed incessante produzione GLOBALE sia di software che di hardware è andata di fatto a sostituire sempre più l'uomo all'interno delle grandi fabbriche, sono state queste, infatti, che, per prime e per la competitività, hanno inserito incessantemente tecnologia atta alla produttività e nel contempo ad espellere lavoratori, generando così milioni di disoccupati e di giovani che non possono più entrare nel mercato del lavoro.
               A ciò va aggiunta anche la delocalizzazione che contribuisce a creare nuove situazioni dove lo stato interviene con strumenti come la cassa integrazione per sostenere aziende che probabilmente dovranno comunque chiudere i battenti.
               Ad oggi questo meccanismo si dimostra sempre più insostenibile nel sistema denaro e troviamo giovani in cerca di professionalità che cambiano ogni giorno, giovani/vecchi espulsi dal vecchio sistema lavoro e nel contempo la produzione ed il perfezionamento di milioni di software e di hardware ogni giorno procede sempre più rapidamente con i risultati sopra citati.

18 - IL COMUNISMO COMPERA IL CAPITALISMO

ROTTAMARE LA SOCIETA' DELLA FINANZA   - ALCUNI ESEMPI DI ASSURDITA' ATTUALI

  

IL COMUNISMO COMPERA IL CAPITALISMO - Il massimo di questo intreccio fra tecnologia e capitalismo lo raggiunge la Cina (patria del comunismo) che,  con una intensiva applicazione delle tecnologie, abbina un' altrettanto intensivo sfruttamento dell' uomo, nel giro di quale lustro, ha di fatto comperato i debiti degli USA patria del capitalismo.


19 - IL VALORE DEI BENI DI CONSUMO, DELL'ARTE E DEL COLLEZIONISMO


 

 Fra le innumerevoli assurdità che il sistema capitalista ha sviluppato di particolare interesse sono l'arte ed il collezionismo. Questi due ambiti vanno citati in quanto i cavò delle banche non sono pieni di soldi, ma stracolmi di opere d'arte ed in merito al loro valore ci possiamo chiedere ; “ Se il prezzo finale di un bene di consumo è determinato da una serie di fattori 
CHI HA DATO E COME E' STATO ATTRIBUITO UN VALORE DI MILIARDI AD UN QUADRO ? 
Da cosa dipende il valore di un oggetto da collezione ?”

20 - MATERIE PRIME O COMMODITY

Ma ciò che oggi è diventato ancora più assurdo è che si fanno guerre per il petrolio e per il gas, si disboscano intere zone del pianeta per venderne il legno oppure per creare piantagioni di grano destinate alla produzione di biocarburanti.  Anche in questo caso siamo in presenza di materie prime 
CHE L'UOMO NON HA FATTO NULLA PER LAVORARLE VENGONO SEMPLICEMENTE VENDUTE 
generando enormi ricchezze a poche persone che detengono le tecnologie per  distribuirle. FONDI PENSIONE - HEDGE FOUND – In particolare questi sistemi finanziari sono legati all'energia e quando la vita di chi è in pensione si allunga, aumenta il prezzo della benzina e le multinazionali si mettono a scavare pozzi di petrolio semplicemente da rivendere. Oppure come nel caso degli hedge found (fondi a rischio) usati per disboscare foreste, piantare granoturco per produrre biodisel. E’ interessante notare che quando cominciano a diffondersi voci di crisi, le persone corrono a COMPERARE ORO, PIUTTOSTO CHE TERRENI DA COLTIVARE per eventualmente sfamarsi.


21 - I MERCATI NON ESISTONO


 Quotidianamente veniamo investiti di informazioni che vengono attribuite AI MERCATI CHE NON ESISTONO - di fatto oggi ci sono dei programmi ( software decisionali) in grado di elaborare tutte le decisioni storiche avvenute nella società per scelte politiche o altro che, grazie ai dati presenti nei loro potenti archivi (data base) gestiti da finanziari e banche, sono stati estremamente perfezionati ed oggi sono in grado di dare degli orientamenti decisivi elaborando in pochi secondi miliardi di dati storici. Prova ne sono le immagini che vengono trasmesse dalla televisione dove non si vedono più persone che trattano fra di loro, ma degli operatori dietro a decine di scherni che controllano dei grafici e dietro questi grafici ci sono solo
QUALCHE DECINA DI MULTINAZIONALI CHE, TRAMITE LE TECNOLOGIE CONTROLLANO LA FINANZA GLOBALE. 
E' estremamente inutile essere appesi, come oggi accade, a dei bollettini di guerra o tanto peggio a dei listini di borsa valori o spread o altri termini di cui ogni giorno sentiamo nominare e indicano chiaramente che il sistema finanziario non è più in grado di capire il suo ruolo all’interno della società.

 


22 - LA CRESCITA NON ESISTE


 Con un termine estremamente significativo il giornalista Beppe Servergnini ha identificato questa epoca come quella del TROPPISMO dove all'interno di ogni abitazione si trovano un enormità di beni di consumo da gettare nella spazzatura, spesso si tratta di oggetti nuovi, ma inutilizzati. A ciò va ad aggiungersi anche il notevole calo delle nascite diversamente Cina e India con una popolazione giovane e sottosviluppata ottengono degli incrementi di vendite perché la loro numerosa popolazione è desiderosa di evolversi adottando il modello di vita europeo ed americano.


23 - GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI


 Oggi con questo termine si vanno ad interessare alcuni milioni di persone con una pensione di 400/500 euro al mese, considerando che una colazione costa 3 euro e due pasti costano 20 euro, solo per SOPRAVVIVERE sarebbero necessari circa 700 Euro come è poi possibile pagare affitto e vestirsi ? Nessuno ha mai pensato che
l'occupazione dì un appartamentino e la fornitura gratuita di beni di consumo sono 
I MIGLIORI E SICURI AMMORTIZZATORI SOCIALI, 
visto e considerato che le funzioni principali di tutti, sono quelle di mangiare e dormire e vivere possibilmente in salute.


24 - DAL BARATTO ALLE FABBRICHE AUTOMATICHE


 Tolte alcune professionalità legate strettamente all'uomo che possono essere riferite a dove questi impiega direttamente la sua intelligenza alle mani (artigianato, chirurgia ed altro di simile), per il resto ci si può avvalere delle FABBRICHE AUTOMATICHE dalle quali escono prodotti privi di intervento umano che però, immessi nel sistema capitalista producono una serie di risultati abnormi del tipo: L'uomo paga il lavoro dei robot, diventa precario, oppure rimane disoccupato e privo della redistribuzione delle ricchezze e nel contempo si  generano í super ricchi. Da tempo le grandi società multinazionali, inventrici del capitalismo finanziario, hanno dimostrato dì essere le vere padrone della situazione attuale e con il contributo della tecnologia sono diventate estremamente più potenti al punto che pochissime persone con sede a New York (riferimento per il capitalismo privato) oppure a Pechino (riferimento per il capitalismo di stato) sedute ad un tavolo, tramite la decisione di localizzazione o dì delocalizzare interi stabilimenti produttivi sono in grado di decretare la vita o la morte di un territorio di vaste dimensioni. L'unico modo per staccarsi da questo sistema è quello dì tagliare ì cordoni ombelicali con il denaro per avviare un nuovo modello di società. 
In definitiva l'uomo può benissimo elevare la qualità della sua vita con nuove attività delegando la fatica alla robotica, distribuendo le risorse gratuitamente e quindi eliminare il denaro.

Oltre al conflitto accennato vanno considerate l'attuale politica monetaria globale che si avvale dello strumento del debito, supportato dalle tecnologie, per avviare una sorta di schiavismo finanziario e le sinergie prodotte dal connubio DOLLARO/PETROLIO che spesso si trasformano in vere e propri conflitti armati.



25 - EGOISMO DENARO AVIDITA'


 Fra le evoluzioni sorte con l'invenzione del denaro è noto che il capitalismo nasce nel medioevo dalla religione cristiana che, imponendo una vita morigerata faceva si che delle persone, rispettose dei dettami religiosi, non spendessero i soldi di cui venivano in possesso. L'unione di più persone detentrici di alcuni importanti risparmi dettero vita al capitalismo e alle banche (in origine erano Banco) perché queste si accorsero ben presto che, unendo i risparmi avrebbero potuto entrare in possesso di importanti beni e da qui sfruttare maggiormente l'intero capitale di cui disponevano. Ma, per converso, lo stesso meccanismo servì per finanziare guerre, ed oggi viene usato per comperare droga oppure per gioco d’azzardo al punto che si generano anchenuove malattie, come la ludopatia non causata ne da virus ne da batteri. Si può quindi concludere che, alla base del nuovo capitalismo,  vi è solo l' egoismo umano che prevale nettamente sull’ altruismo.



1 RINASCIMENTO TECNOLOGICO2 RINASCIMENTO TECNOLOGICO3 AGGIORANAMENTI4 AGGIORNAMENTI5 BARATTO6 STAMPANTI 3DROBOTICACONTATTIPETIZIONE ON L INE